Current Studies - Science Cases

 

Plot
Plot

 Presently, dedicated instruments developments at large telescopes (SPHERE for the VLT, GPI for Gemini) are about to discover and explore self-luminous giant planets by direct imaging and spectroscopy. The next generation of 30m-40m ground-based telescopes, the Extremely Large Telescopes (ELTs) have the potential to dramatically enlarge the discovery space towards older giant planets seen in reflected light and ultimately even a small number of rocky planets.  EPICS is a proposed instrument for the European ELT, dedicated to the detection and characterization of exoplanets by direct imaging and spectroscopy. It will exploit state-of-the-art diffraction and speckle suppression techniques to deliver highest contrasts.

EPICS was first studied in the context of the OWL project, and a first preliminary concept produced. A new design is being considered for the E-ELT, partly funded within an European FP-7 program, and partly by ESO. Phase A will formally start in autumn 2007. INAF-OAPD has the leadership of the science group and contributes to the work on the Integral Field Spectrograph.

People: R. Gratton, J. Antichi, S. Desidera, R. Claudi, M. Turatto, D. Mesa, M. Bonavita

Collaboration: M Kasper (ESO), J-L. Beuzit (LAOG-Grenoble), H.M. Schmid (ETH-Zurich), N. Thatte (Oxford)

Publications: Kasper et al. (2007), lyot conf 35; Kasper et al. (2008), SPIE 7015,46; Antichi et al. (2008), SPIE 7100,47; Vérinaud et al. (2008), SPIE 7014,52

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • Pubblicato sul sito del satellite Chandra della Nasa un articolo interamente dedicato agli studi condotti all’Inaf di Palermo sulla regione di formazione stellare nota come Nebulosa dell’Aquila, o M16, contenente l’ammasso stellare Ngc 6611

  • Undici normali lune esterne e una stravagante, contromano in mezzo a un bel gruppo di lune retrograde. Con le nuove arrivate, Giove arriva a contare 79 lune: un numero altissimo rispetto agli altri pianeti del nostro Sistema solare. Le 12 nuove lune sono state individuate nella primavera del 2017 e un processo durato un anno ha portato ora alla conferma

  • Quando si tratta di pianeti extrasolari, le apparenze possono ingannare. Gli astronomi hanno ripreso un nuovo esopianeta che sembra quasi identico a uno dei pianeti giganti gassosi meglio studiati. Ma questo doppelgänger differisce in un aspetto molto importante: la sua origine

  • Un team di astronomi guidato da Cécile Favre, ricercatrice all’Inaf di Arcetri, ha ottenuto la prima rivelazione della presenza di acido formico, il più semplice acido organico, nel disco protoplanetario associato a Tw Hydrae, una stella simile al Sole a 190 anni luce da noi

  • Si è conclusa venerdì l’iniziativa dedicata ai 12 partecipanti senior delle Olimpiadi italiane di astronomia che hanno disputato la finale nazionale ma non sono riusciti a fare parte della squadra che andrà il prossimo autunno alle Olimpiadi internazionali in Sri Lanka. Com’è andata lo racconta su Media Inaf una delle organizzatrici, Giulia Iafrate

  • Avvalendosi di una rete globale di radiotelescopi, un team di astronomi guidato da Cristiana Spingola di Astron ha prodotto una delle immagini astronomiche più nitide di sempre. L'immagine dimostra che la materia oscura di una remota galassia è distribuita in modo non uniforme

Go to top

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information