STAFF

Display # 
# Name Suburb Phone Position
61 Rampazzo Roberto Padova - Ala Nord piano 3 049 8293 414 Astronomo Ricercatore
62 Re Cristina Padova - Ala Sud Piano 1 Ricercatrice TD
63 Rebeschini Mauro Cima Ekar 0424 462032 C.T.E.R.
64 Ronzani Cristina Padova - Ala Sud piano 2 049 8293 454 Coll. Amministrazione
65 Satta Antonello Padova - Ala Sud piano 1 049 8293 461 C.T.E.R.
66 Selvestrel Danilo Padova - Ala Nord piano 3 049 8293 440 C.T.E.R.
67 Simioni Emanuele Padova - Ala Nord Piano 1 Tecnologo TD
68 Tagliaro Elisabetta Asiago 0424 600029 Coll. Amministrazione
69 Tomasella Lina Asiago 0424 600034 Ricercatore
70 Toniolo Claudia Padova - Monizioniere piano 1 049 8293 455 C.T.E.R.
71 Traverso Luciano Cima Ekar 0424 462032 C.T.E.R.
72 Turatto Massimo Padova - Munizioniere Piano 2 049 8293 422 Dirigente di Ricerca
73 Vallenari Antonella Padova - Ala Sud piano 3 049 8293 429 Astronomo Associato
74 Viotto Valentina Padova - Ala Nord Piano 1 0498293 539 Ricercatore TD
75 Zaggia Simone Padova - Monizioniere piano 2 049 8293 533 Astronomo Ricercatore
76 Zampieri Luca Padova - Monizioniere piano 2 049 8293 433 Primo Ricercatore
77 Zanini Valeria Padova - Ala Nord piano 3 049 8293 449 Tecnologo

Page 4 of 4

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • La missione è stata fondamentale nella raccolta di alcuni dati sul ghiaccio presente su Marte. Ora torna in vita in alcuni scatti di fine 2017

  • Scoperta nell’agosto del 2016, la supernova superluminosa Des16C2nm (la più lontana a oggi conosciuta) è stata ora oggetto d’analisi spettrale in ultravioletto. «Questi oggetti potrebbero diventare candele cosmologiche standardizzabili ben oltre il limite consentito dalle supernove Ia», dice a Media Inaf Andrea Pastorello dell'Inaf di Padova

  • Identificare la chiralità delle molecole è di importanza cruciale in molte applicazioni chimiche e farmaceutiche. Su Nature Physics è stato pubblicato uno studio che riporta un nuovo metodo con impulsi laser di durata estremamente breve per eccitare gli elettroni delle molecole in modo da rivelarne la preferenza rotazionale

  • La sonda Juno colpisce ancora: a ogni passaggio ravvicinato dell'atmosfera gioviana ci regala eccezionali scatti di nuvole, cirri e cumuli da un altro pianeta. Qui rielaborati dal citizen scientist Kevin M. Gill

  • È la più vicina super-Terra mai osservata tramite la tecnica della lente gravitazionale. A scoprirla, nella costellazione del Toro, durante alcune osservazioni condotte nella notte di Halloween dello scorso anno, è stato un team di scienziati guidato da ricercatori dell'Università del Salento associati Inaf e Infn

  • Gli animali notturni possono usare le stelle e la Via Lattea per orientarsi durante le ore più buie. Così suggerisce uno studio svedese, appena pubblicato sui ”Proceedings of the Royal Society B”, che fa il punto su questo filone di ricerca e individua nella tecnologia uno dei cardini per i suoi futuri sviluppi

Go to top