AVVISO PER INDIVIDUAZIONE OPERATORI ECONOMICI ex art.216, comma 9 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016 n.50 (Nuovo codice dei contratti pubblici) – Servizio di pulizia immobili Oapd

L’INAF - Osservatorio Astronomico di Padova effettua un’indagine di mercato volta all’individuazione degli operatori economici per la formazione di un elenco di imprese specializzate da invitare a successiva RdO Mepa avente ad oggetto l’affidamento del servizio di pulizia dei locali dell’INAF – Oapd della durata di 12 mesi, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, per un importo fino a 40.000,00 Euro.

Tale indagine non può comportare per gli operatori economici alcuna garanzia di affidamento sul successivo invito alla procedura negoziata tramite RdO Mepa.

REQUISITI MINIMI RICHIESTI:

- Regolarità contributiva con possesso di un Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) della ditta;

- Ottemperanza alla legge 136/2010 (in materia di tracciabilità dei flussi finanziari, con apertura di un conto dedicato anche in via non esclusiva alle commesse pubbliche);

- Assenza delle cause di esclusione di cui all’art. 80 del decreto legislativo 50/2016 e s.m.i. (che si riporta in allegato);

- Abilitazione al bando Mepa SERVIZI / Servizi di Pulizia degli Immobili e di Disinfestazione - Categoria: Servizi di pulizia (a canone) per gli immobili con indicazione della sede legale nella provincia del committente (Padova).

Gli interessati in possesso dei requisiti sopra elencati potranno presentare le proprie candidature all’indirizzo PEC inafoapadova@pcert.postecert.it entro e non oltre il 24 novembre 2017 mediante la compilazione del modulo in allegato, da restituire debitamente firmato.

Il presente avviso viene pubblicato sul sito web dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Padova per la durata di 15 giorni.

Responsabile del Procedimento:

Arch. Nicola Di Cicco – Tel. 049/8293443

Documentazione:

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • Il board della National Science Foundation ha dato il via libera al mantenimento in vita dell’Osservatorio, assicurando così il proprio finanziamento – seppur con una progressiva riduzione piuttosto drastica – alle attività scientifiche del grande radiotelescopio

  • Che la velocità della luce nel vuoto fosse la stessa per tutti i fotoni è da sempre uno dei pilastri della fisica e della relatività. Ma alcune teorie alternative non la vedono così. I risultati dello studio di un gruppo di ricercatori guidato da Maria Grazia Bernardini forniscono un nuovo limite sull'energia dei fotoni oltre il quale gli effetti di gravità quantistica diventano importanti

  • Questi oggetti unici nel nostro universo racchiudono una massa pari a poco più di quella del Sole in una regione molto piccola, per questo hanno una densità enorme. Un gruppo di scienziati finlandesi è riuscito a definire con estrema precisione il raggio di una stella di neutroni

  • Il fulmine è un fenomeno atmosferico tanto usuale quanto ancora misterioso, sotto diversi aspetti. Una rete giapponese di rivelatori per raggi gamma ha ora svelato come i fulmini possano produrre radioisotopi e antimateria. Con il commento di Martino Marisaldi dell’Università di Bergen

  • Assodato che i led contribuiscono a non sprecare energia elettrica, gli esperti hanno dimostrato che, in alcuni casi, la ”luce del futuro” potrebbe incrementare l’inquinamento luminoso che invece si cerca di debellare. Un aumento che rischia di passare inosservato ai sensori di Viirs

  • Il rivelatore antartico di neutrini IceCube ha misurato per la prima volta la probabilità che i neutrini vengano assorbiti dalla Terra in funzione della loro energia e della quantità di materia attraversata. La misura è in accordo con il Modello Standard e apre, inoltre, la possibilità di analizzare l’interno del globo terrestre mediante queste sfuggenti particelle

Vai all'inizio della pagina

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information