• Uncategorised
    Conteggio articoli:
    32
  • Informazioni generali
    Conteggio articoli:
    17
  • Asiago
    Conteggio articoli:
    9
    • Informazioni generali
      Conteggio articoli:
      9
    • asiago_informazioni scientifiche
      Conteggio articoli:
      3
    • Asiago_divulgazione

       

      Benvenuti

      La sede di Asiago dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Padova rappresenta un luogo ideale per il contatto del grande pubblico con l'astronomia professionale e per promuovere la conoscenza delle attivita' scientifiche del nostro istituto di ricerca. La presenza dei telescopi e di una sala multimediale, struttura interamente dedicata alla didattica e alla divulgazione (accessibile ai portatori di handicap), permette infatti di proporre alle scuole e al pubblico un ricco programma educativo, finalizzato alla trasmissione di informazioni rigorose e alla creazione di una coscienza scientifica su larga scala.

       




      Incontri di astronomia all'Osservatorio di Asiago

      Le proposte per il pubblico di INAF - Osservatorio Astronomico di Padova in Asiago sono rivolte principalmente a studenti, insegnati e gruppi organizzati nel periodo scolastico (da ottobre a giugno), ai singoli turisti nei mesi estivi (da giugno a settembre) e nella settimana di Natale, o in occasione di particolari eventi.

      Nella Sala Multimediale, struttura divulgativa e didattica situata all’interno di una delle cupole dell’Osservatorio, si organizzano giornalmente incontri informativi, conferenze per studenti, aggiornamenti per insegnanti, osservazioni guidate del cielo. Lo scopo principale degli incontri e' di far conoscere al grande pubblico come si svolge il lavoro degli astronomi, come vengono realizzati i telescopi, quali sono oggi i migliori strumenti per la ricerca astronomica e i risultati ottenuti. Viene poi approfondito un particolare argomento (il sistema solare, l'evoluzione stellare, le galassie, la cosmologia ) a seconda delle esigenze dell'uditorio.

      L'incontro si conclude, tempo permettendo, con l'osservazione del cielo tramite gli strumenti - binocoli e telescopi amatoriali - di cui la sala e' dotata. Tuttavia, proprio per la possibilita' di non trovare buone condizioni metereologiche, l'aspetto informativo e didattico viene priviliegiato rispetto a quello osservativo.

      E' sempre necessaria la prenotazione.Per i contenuti delle conferenze proposte si consiglia ai genitori di venire con bambini in eta' scolare. In estate organizziamo incontri per famiglie.

       

      La sala multimediale

      La Sala Multimediale ha sede nella cupola costruita negli anni sessanta per contenere il t(ora trasferito in sede piu' idonea). E' attrezzata per effettuare delle presentazioni da computer e per dare uno sguardo al cielo. In dotazione della sala ci sono infatti: un telescopio Celestron C-11 (279 mm, lunghezza focale 2800 mm, f/10), un telescopio Newton (305 mm, lunghezza focale 1522 mm, f/5), un rifrattore Vixen (102 mm, lunghezza focale 1000 mm, f/10), un binocolo Vixen (80 mm, lunghezza focale 900 mm, f/11,2), due binocoli Vixen 20X80, un binocolo Pentax 16X60.

      La sala multimediale e' accessibile ai portatori di handicap che possono usufruire di un ascensore adatto al trasporto di carrozzine e di un adeguato servizio igienico.

      Visite guidate al Telescopio di cima Ekar

      Nel periodo estivo, quando la strada che conduce a Cima Ekar e' libera da ghiaccio e neve,e' possibile visitare su prenotazione il telescopio Copernico 182 cm. Guidati da un astronomo, si puo' accedere nell'officina dove viene effettuata l'alluminatura degli specchi, nella sala di controllo del telescopio e infine salire nella cupola che ospita il maggior strumento presente sul suolo italiano.

      La cupola di Cima Ekar presenta delle barriere architettoniche e percio' non e' fruibile per i portatori di handicap.

      Periodicamente ci sono anche delle proposte serali nelle quali un ristretto gruppo di visitatori puo' seguire il lavoro notturno dell'astronomo ad un telescopio professionale. Vedi qui il programma dei prossimi incontri serali ad Ekar.


       

       

      Conteggio articoli:
      6
  • Storia e patrimonio
    Conteggio articoli:
    3
  • OAPD
    Conteggio articoli:
    4
  • Astronomia per Tutti
    Conteggio articoli:
    9
    • In evidenza

      Questa categoria, denominata "Eventi", verrà attribuita a pagine, news o altro che riguardano gli eventi organizati presso le nostre sedi di Padova o Asiago, gli eventi organizzati in luoghi diversi dalle nostre sedi ma che vedono la presenza degli astronomi dell'INAF di Padova e Asiago e qualsiasi altro servizio legato ad eventi e manifestazioni pubbliche in cui siamo coinvolti.

      Conteggio articoli:
      1
  • Modulistica
    Conteggio articoli:
    3
  • Ricerca

    Attivita' di ricerca

    Conteggio articoli:
    17
  • Asiago_eng
    Conteggio articoli:
    45
  • Finanziamenti alla ricerca
    Conteggio articoli:
    1

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • «Ho ancora un sogno prezioso, custodito gelosamente da tempo immemore: poter osservare la volta tersa e stellata del cielo e poterne scorgere il fascino con i miei stessi occhi». Un sogno che l’autrice di questo articolo, Patrizia Faccaro, affetta da retinite pigmentosa, potrà realizzare domani, sabato 14 luglio, all’Osservatorio di Serra La Nave dell’Inaf di Catania

  • Usando in sinergia la potenza dei telescopi spaziali Hubble e Gaia, gli astronomi hanno ottenuto la misurazione a oggi più precisa del tasso di espansione dell'universo: 73.5 km/s per megaparsec. Un risultato che sancisce l’incompatibilità fra il tasso di espansione dell'universo vicino e quello del lontano universo primordiale derivato dalle misure del satellite Planck

  • Tra fotografie ravvicinate ad alta risoluzione, immagini stereoscopiche da ammirare in tre dimensioni e gif animate, il rugoso asteroide a forma di diamante continua a offrirci uno spettacolo senza precedenti

  • Nell’immagine ottenuta con le 64 antenne a parabola del radiotelescopio MeerKat, inaugurate oggi nel deserto del Karoo, è possibile vedere i filamenti che disegnano il centro della nostra galassia: scoperti negli anni Ottanta, sono ancora un mistero per gli scienziati

  • Ecco come un team a guida italiana ha condotto le indagini che hanno portato a incastrare definitivamente il blazar Txs 0506+056 come responsabile del neutrino ad alta energia rivelato il 22 settembre 2017 da IceCube. I risultati sono stati pubblicati su Mnras

  • Per la prima volta si è visto un oggetto celeste emettere sia fotoni sia neutrini. Con il consenso dell’autrice, l’astrofisica dell’Inaf Patrizia Caraveo, vi riproponiamo questo articolo pubblicato sul Sole 24 Ore

Vai all'inizio della pagina

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information