Struttura delle stelle ed evoluzione stellare

Lo studio della struttura ed evoluzione delle stelle e' un argomento di lunga tradizione all'Osservatorio di Padova, dove sono state calcolate griglie di sequenze evolutive che coprono un ampio intervallo di masse stellari e di composizione chimica. Questi modelli vengono ricalcolati periodicamente per includere gli aggiornamenti nella descrizione dei processi fisici, ladoove necessario. Le griglie di modelli sono pubblicati in rete, assieme alle relative isocrone e tabelle, per un ampia scelta di sistemi fotometrici. La fase di pulsi termici durante l'evoluzione di ramo asintotico e' calcolata con particolare cura: questa fase evolutiva risulta particolarmente prona ad incertezze da un punto di vista di modellistica teorica, ma ha invece un grande impatto nelle proprieta' delle popolazioni stellari di eta' intermedia. Presso l'Osservatorio di Padova vengono raccolti e aggiornati dati di fotometria e spettroscopia stellare, organizzati in due cataloghi: l'ADPS (dati sui sistemi fotometrici) presenta documentazione su piu' di 200 sistemi fotometrici calibrati e omogeneizzati; l'ADSD (dati sui sistemi spettroscopici) presenta documentazione su cataloghi di spettri stellari nell'Utravioletto, nell'Ottico e nell'Infrarosso. Il vaglio dei modelli stellari viene sviluppato attraverso due programmi: uno consiste nella raccolta di osservazioni di sistemi binari ad eclisse per derivarne masse e raggi, da comparare alle previsioni teoriche dalle tracce evolutive. Le osservazioni vengono effettuate con i telescopi di Asiago. Un altro programma consiste nello studio asterosismologico di alcune stelle, una tecnica che permette derivare informazioni sulla loro struttura interna. I dati per questo programma vengono raccolti utilizzandolo strumento SARG al Telescopio Nazionale Galileo. All'Osservatorio di Padova vengono inoltre portati avanti altri progetti pertinenti all'evoluzione stellare, tra cui lo sviluppo della tomografia per studiare nebulose in espansione, che permette di ricostruire la loro struttura tridimensionale e la perdita di massa delle loro stelle centrali.

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • Firmato un protocollo d'intesa tra Miur, Regione, Università di Sassari e Istituto nazionale di fisica nucleare per candidare il sito di Sos Enattos. Il dicastero di viale Trastevere interverrà con fondi statali per 17 milioni di euro. L’interferometro di terza generazione si aggiungerà ai già funzionanti Ligo e Virgo

  • Il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston visita il Sardinia Radio Telescope, dando corso alla Convenzione tra Inaf e Asi per l'utilizzo dell'antenna nel Deep Space Network della Nasa

  • Stelle di neutroni, nane bianche, stelle in formazione: tutte, raggiunte determinate condizioni, mostrano lo stesso comportamento, ovvero la capacità di espellere materia ad altissima velocità: un fenomeno noto con il nome di ”propeller”. A fornire prove di questa universalità è il lavoro di quattro ricercatori dell’Inaf

  • Un po’ come gemelli, le stelle di una galassia e il buco nero centrale sembrano crescere assieme, almeno per quanto riguarda la massa. Uno studio nippo-taiwanese con il radiotelescopio Alma ha però trovato una particolare galassia in cui questo meccanismo di feedback non avviene. Il commento di Michele Perna dell'Inaf

  • Utilizzando la telecamera ad infrarossi CanariCam installata sul Gran Telescopio Canarias, un gruppo di ricercatori ha realizzato una dettagliata mappa che rileva i campi magnetici dei gas e delle polveri che spiraleggiano attorno al buco nero supermassiccio al centro della nostro galassia

  • Sfruttando il lieve attrito della rarefatta atmosfera marziana, il Trace Gas Orbiter di ExoMars dell’Esa ha progressivamente abbassato la propria orbita attorno al pianeta, ed è ormai pronto per iniziare le operazioni scientifiche, in particolare la ricerca del metano

Vai all'inizio della pagina

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information