INAF - Osservatorio Astronomico di Padova

L' INAF - Osservatorio Astronomico di Padova è una struttura di ricerca dell'Istituto Nazionale di Astrofisica. L' attività principale dell'istituto è la ricerca scientifica nei vari campi dell'astrofisica, inclusa la progettazione e lo sviluppo di tecnologie innovative per strumentazione astronomica d’avanguardia. L'Osservatorio di Padova favorisce inoltre la diffusione della cultura scientifica grazie a progetti di didattica e divulgazione dell’Astronomia che si rivolgono alla Scuola e alla Società. 

Stazione osservativa Cima Ekar.jpg

In evidenza

Stampa

INAF - Osservatorio Astronomico di Padova

Evento 

Titolo:
Giovedi' della Scienza: Esplorare l’universo con occhi sempre nuovi
Quando:
21.09.2017 - 21.09.2017
Dove:
INAF Osservatorio Astronomico di Padova - Padova
Categoria:
Per il pubblico

Descrizione

Giovedì dell’Astronomia - 21 Settembre

 

Ginevra Trinchieri (INAF – Osservatorio Astronomico di Brera)
Esplorare l’universo con occhi sempre nuovi

Astronomo Associato dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera. Presidente della Società Astronomica Italiana e rappresentante Nazionale dell’International Astronomical Union. Si occupa dell’evoluzione di galassie normali dell’Universo locale attraverso osservazioni a multifrequenza di questi oggetti e delle loro componenti e di confronti con le predizioni teoriche. Recentemente si occupa del Museo Astronomico di Brera e di  attività di didattica e di divulgazione scientifica in campo astronomico.

 

ATTENZIONE, COMUNICAZIONE IMPORTANTE!
IN OCCASIONE DELLA CONFERENZA DEL 21 SETTEMBRE NON SI SVOLGERA’ LA VISITA AL
MUSEO, PERCHE’ PRENDERANNO AVVIO I LAVORI DI RIFACIMENTO DELL’IMPIANTO DI
ILLUMINAZIONE INTERNO ED ESTERNO ALLA TORRE.

 

Un ciclo di conferenze pubbliche, nel corso delle quali esperti nazionali e internazionali presenteranno le ricerche astronomiche di punta, con particolare attenzione a quelle tematiche nelle quali l’Osservatorio si è distinto nel corso della sua storia. Prima della conferenza sarà possibile una la visita guidata al Museo La Specola che comincerà alle ore 17:30. Non e' richiesta la prenotazione. La visita avrà la durata di un’ora e al termine tutti i visitatori potranno fermarsi in Specola per assistere alla conferenza programmata.  Tutte le conferenze avverranno in aula Jappelli, piano terra, in Osservatorio Astronomico, Vicolo dell’Osservatorio 5, Padova

Programma

17:30 Visita con vendita biglietti in loco dalle 17:15
18:30 Piccolo rinfresco
18:45 Conferenza
19:20 Domande e conclusione
Si raccomanda la puntualità.

 

 

Sede

Venue:
INAF Osservatorio Astronomico di Padova
Via:
vicolo osservatorio 5
Cap:
35122
Città:
Padova
Provincia:
Italy

Descrizione

Descrizione non disponibile

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • Nel centro storico di Macerata, nelle Marche, una grande iniziativa di divulgazione astronomica: 60 appuntamenti e 45 relatori nell’arco di quattro giornate, dedicate ciascuna a un tema specifico: pianeti, onde gravitazionali, Luna e near-Earth objects

  • Come immagine della settimana l’Eso ha scelto una suggestiva fotografia di Yuri Beletsky. Raffigura la costellazione di Orione al di sopra dell’esile passerella che collega il telescopio di 3,6 metri dell'Eso al Coudé Auxiliary Telescope, entrambi situati a La Silla, in Cile

  • Nei giorni scorsi è scomparso, dopo una lunga malattia, il fisico e cosmologo Giuseppe “Bepi” Tormen dell’Università di Padova. Pubblichiamo il ricordo scritto dall’astrofisico Luigi Guzzo, suo collega e amico da sempre

  • I ricercatori hanno identificato 121 esopianeti giganti che potrebbero avere satelliti naturali abitabili: esolune potenzialmente in grado di offrire un ambiente favorevole alla vita, forse persino migliore della Terra. Lo studio su The Astrophysical Journal

  • Un nuovo studio franco-cinese mette in dubbio la necessità di contemplare l’effetto di una materia oscura per spiegare i moti stellari delle piccole galassie con poche stelle che si trovano in prossimità della Via Lattea

  • Il raro fenomeno che porta alla disgregazione delle stelle è noto come evento di distruzione mareale e si verifica quando una stella viene catturata dal buco nero supermassiccio tramite la sua invincibile attrazione gravitazionale. Non c'è scampo: l'oggetto viene fatto a pezzi e addio stella. Lo studio è stato pubblicato oggi su Science. Il commento di Marco Bondi dell'Inaf di Bologna

Vai all'inizio della pagina

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information