Posizioni 2016
Scadenza Posizione Vincitore          
02/01/2017

Concorso pubblico, per titoli ed esami, a un posto di Ricercatore – III livello, con contratto di lavoro a tempo determinato,  per la Macro Area 3 “Sole e Sistema Solare”, settore di ricerca “Origine ed evoluzione di pianeti, satelliti e corpi minori” e dal tema “Supporto scientifico alle operazioni di SIMBIO-SYS e generazione di Digital Terrain Models per SIMBIO-SYS e CaSSIS” nell’ambito del progetto di ricerca: STC/SIMBIOSYS per la missione BepiColombo, Expert support to SIMBIO-SYS Science Operations dell’ESA e contributo allo strumento CaSSIS per la missione ExoMars TGO 2016 - presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Padova. DD.38/2016

"CONCORSO OAPD/2016 – RICERCATORE BepiColombo Fase E" il cui avviso è stato pubblicato sulla G.U. n. 95 del 2.12.2016.
Cristina Re
12/12/2016 Concorso pubblico, per titoli ed esami, a un posto di Ricercatore – III livello, con contratto di lavoro a tempo determinato,  per la Macro Area 3 "Sole e Sistema Solare", settore di ricerca “Origine ed evoluzione di pianeti, satelliti e corpi minori” e dal tema "Analisi delle superfici planetarie, da immagini nel visibile, in supporto alle missioni BepiColombo, JUICE e Exomars TGO" nell’ambito del progetto di ricerca: STC/SIMBIOSYS per la missione BepiColombo, scienza-disegno ottico per Janus per la missione JUICE e contributo allo strumento CaSSIS per la missione ExoMars TGO 2016 - presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Padova. DD.35/2016 Alice Lucchetti
25/11/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di un assegno di ricerca dal titolo "ANALISI DELLA CONFIGURAZIONE OTTICA E DI STRAYLIGHT DELLA CAMERA JANUS DELLA MISSIONE JUICEDD.34/2016 Davide Greggio 
07/11/2016 Concorso pubblico, per titoli ed esami, a un posto di Ricercatore – III livello, con contratto di lavoro a tempo determinato, per la Macro Area 5 "Nuove Tecnologie e Strumentazione", settore di ricerca "Sviluppo di nuove tecnologie per osservazioni dallo spazio" e dal tema "Optomechanical AIV ed Interface Manager del TOU per PLATO" nell’ambito del progetto di ricerca della missione spaziale “PLATO” per la realizzazione della optomeccanica – attività da Terra e dallo Spazio ad essa collegata - presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Padova. DD.29/2016 Maria Bergomi
15/10/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di un assegno di ricerca dal titolo "STUDIO E SIMULAZIONI DI OSSERVAZIONI (IMMAGINI E SPETTRI) CON MICADO PER E-ELT" DD.27/2016 Simona Paiano
15/09/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di un assegno di ricerca, tipologia postdoc dal titolo "SIMULAZIONI IDRODINAMICHE DI NUBI MOLECOLARI NEI NUCLEI GALATTICI" DD.24/2016 English version Alessandro Ballone
30/05/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di un assegno di ricerca, tipologia postdoc dal titolo "SIMULAZIONE DI VISUALIZZAZIONE 3D DI SUPERFICI PLANETARIE" DD.12/2016 Teo Mudric
20/05/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di una borsa di studio dal titolo "IMPLEMENTAZIONE DI UN PROGETTO DI DIVULGAZIONE E DI DIFFUSIONE A SUPPORTO DIDATTICO NEL CAMPO DELLA RICERCA DI ESOPIANETI, SIA ATTRAVERSO LA PIATTAFORMA WEB, SIA IN MODALITÀ FRONT-END" DD.11/2016 Sabrina Masiero 
  22/04/2016 Selezione per titoli ed eventuale colloquio per il conferimento di un assegno di ricerca, tipologia postdoc dal titolo "ANALISI DEL FLUSSO DI MICROMETEORITI E GRANDI IMPATTORI SULLA SUPERFICIE DI MERCURIO E MARTE".  DD.09/2016 Patrizia Borin 

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • La sonda europea è atterrata violentemente proprio dove era stato previsto dal team. Nel 2006 non esistevano sonde lunari in grado di rilevarne la posizione, sono stati necessari 11 anni per trovare una soluzione al mistero

  • Che l'universo si stia espandendo è ormai un fatto assodato. Ma con quale velocità? La risposta a questa domanda è invece tutt'altro che scontata, come racconta Patrizia Caraveo, direttrice dell’Inaf Iasf di Milano, in questo articolo pubblicato ieri su Il Sole 24Ore che vi riproponiamo con la sua autorizzazione

  • Ben poco si sa sulla periodicità dell’attività coronale delle stelle, osservabile ai raggi X: mancano infatti osservazioni di stelle a lungo termine in banda X. Ma c'è un'eccezione: il monitoraggio, lungo ben 15 anni, della stella HD 81809, realizzato con XMM/Newton

  • La “fotografia” che vale una vita… e proprio in quel momento qualcuno si mette in mezzo: tre anni fa, una bolla di plasma solare ha disturbato l’irripetibile osservazione del passaggio di una cometa vicinissima a Marte. Ma c’è qualcosa da imparare anche da questo, come dimostra un nuovo studio presentato al Congresso europeo di scienze planetarie, in corso a Riga

  • Il futuro è il nostro satellite naturale, che dopo anni di esplorazioni nasconde ancora molti misteri. La Luna potrebbe essere usata come un trampolino di lancio verso il futuro dell'esplorazione dello spazio profondo, magari con equipaggi umani

  • Arriva dagli scienziati della collaborazione Pierre Auger, di cui fanno parte anche ricercatori dell’Istituto nazionale di astrofisica, la prima evidenza sperimentale che i raggi cosmici di alta energia provengono da zone esterne alla nostra galassia. Antonella Castellina (Inaf): « un passo fondamentale verso la scoperta delle sorgenti delle particelle più energetiche»

Vai all'inizio della pagina

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information