Mercurio ci racconta …

transito-Mercurio-Sole9 maggio 2016

L’Istituto Nazionale di AstroFisica e il Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei dell’Università degli Studi di Padova promuovono nelle loro due sedi di Padova e Asiago, in occasione del transito di Mercurio sul Sole, una giornata dedicata al pianeta più interno del Sistema Solare.

ORA LOCALE dalle 13:12 alle 20:42     NON VISIBILE A OCCHIO NUDO

Ad Asiago sono previsti, per Scuole e Pubblico, 3 turni di visita: i primi due per osservare il transito e assistere a una conferenza sulla missione spaziale BepiColombo, l’ultimo turno serale per osservare un transito di un sistema stellare binario.

A Padova è prevista una conferenza pubblica sull’importanza di Mercurio per la Teoria della Relatività Generale di Einstein con collegamento per osservare il transito.

E’ possibile seguire il tutto anche in streaming sul canale Youtube “Aula Rosino UniPadova DFA”  il cui palinsesto è nella pagina dedicata.

  1. ASIAGO
  2. PADOVA
  3. DIRETTE STREAMING
  4. ALTRI LINK PER SEGUIRE IL TRANSITO IN CASO DI MALTEMPO QUI

La giornata in cui avviene il transito è promossa, a livello internazionale dall’Agenzia Spaziale Europea ESA che la dedica in particolare alla Missione BepiColombo, in partenza nell’Aprile del 2018 alla volta proprio di Mercurio.

Molte saranno le sedi professionali di Università, Centri di Ricerca e Osservatori Astrofisici che seguiranno il transito del piccolo pianeta davanti alla nostra stella.
Così come molte associazioni astrofile compiranno osservazioni in luoghi pubblici e aperte a tutti.

Ad Asiago, in particolare, l’Istituto Nazionale di AstroFisica – INAF e il Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei – DFA – dell’Università di Padova hanno programmato presso l’Osservatorio Astrofisico due turni di visita che prevedono ciascuno osservazioni in diretta del transito e una conferenza sulla missione BepiColombo. A questi si aggiungerà un turno serale in cui si potrà osservare un altro tipo di transito, quello stellare di una binaria a eclisse.

A Padova, sempre INAF e DFA, accoglieranno il pubblico verso la conclusione del fenomeno, alle ore 17:30, per osservarne in diretta streaming gli ultimi minuti e proporre una conferenza pubblica sull’importanza che i moti del pianeta Mercurio hanno avuto nei riguardi della Teoria della Relatività Generale di Einstein.

Sempre a Padova sarà possibile, dalle 13:00 alle 18:00, osservare il fenomeno con telescopi amatoriali insieme al Gruppo Astrofili di Padova da Prato della Valle.