La sala multimediale

LA SALA MULTIMEDIALE

La Sala Multimediale, in località Pennar, è situata nella cupola costruita negli anni sessanta per contenere il telescopio Schmidt 67/92 (ora trasferito in sede più idonea).

Al suo interno si organizzano alcune delle attività divulgative quali incontri informativi per il pubblico, conferenze per studenti, aggiornamenti per insegnanti, osservazioni guidate del cielo. Lo scopo è la divulgazione dell'astrofisica e quindi far conoscere come si svolge il lavoro degli astronomi, come vengono realizzati i telescopi da terra e dallo spazio, quali sono oggi gli strumenti di punta e le più recenti scoperte nei vari settori della ricerca astrofisica, dall’esplorazione del sistema solare ai pianeti extrasolari, dall’universo su grande scala alla cosmologia.

Può contenere al massimo 50 persone per incontro.

La Sala Multimediale è attrezzata per effettuare presentazioni da computer, per dare uno sguardo al cielo e per fare osservazioni in remoto ai telescopi di Cima Ekar.

In dotazione della sala ci sono: un telescopio Celestron C-11 (279 mm, lunghezza focale 2800 mm, f/10) e un rifrattore Vixen (102 mm, lunghezza focale 1000 mm, f/10).

La sala multimediale è accessibile ai portatori di handicap che possono usufruire di un ascensore adatto al trasporto di carrozzine e di un adeguato servizio igienico.